mercoledì 23 marzo 2011

Bradiopo sull'orlo di una crisi di nervi

Prima o poi rischio il crollo nervoso. Quello che mi stressa non è il lavoro pesante e non sono gli orari impossibili, ma l'assoluta mancanza di tempo da dedicare a me ed i miei genitori.
Ogni giorno c'è tempo solo per il lavoro, non ho mai tempo di staccare ed anche le rare volte che riesco a stare davanti al PC dopo pochi minuti  mi arriva qualcuno a dirmi che è tardi. Il peggio è che sono sempre un mezzo ai miei parenti, non c'è un momento della giornata in cui nel raggio di 100 metri non ci sia qualcuno del mio albero genealogico.

Per quanto riguarda i miei ... Ti levano la viglia di vivere. Non fanno che questionare, discutere, bisticciare, ... Che poi accidenti al meglio! Non ricordo un momento di loro tenerezza, o per meglio dire ricordo un bacio che si diedero secoli addietro ed anche allora trovai che il loro comportamento era strano. Forse è per questo che tutte le volte che vedo due adulti che si baciano penso che siano amanti.

In questo momento sono alla ricerca Dell'Isola che non c'è.