martedì 13 dicembre 2011

Bere sì, ma con moderazione

Io non voglio fare la moralista, ma non sopporto nemmeno che mi si rovini gli unici due giorni che potevo passare in tranquillità.

Per questo ponte dell'8/12 infatti eravamo riuscite a prenderci un paio di giorni di ferie ed andare via.
Che bello! Due giorni lontane dai problemi di casa, dai pensieri, dalle preoccupazioni. Tutto procedeva per il meglio fino a che le mie accompagnatrici non hanno deciso di darci dentro con gli alcolici. Niente paura, eravamo a giro con i mezzi pubblici, solo che una di loro ha esagerato. Io ho cercato di farle capire che non era il caso di andare avanti, ma era io contro il mondo e quindi nessuno mi ha ascoltato. Morale della favola si è sentita male, e meno male si è sentita male una volta arrivate in camera e non lungo la strada. Per tutta la notte quindi  l'abbiamo dovuta assistere mentre era piegata in due sulla tazza del water a vomitare anche quello che non aveva. Mi dispiace per la ragazza, ma mi dispiace anche per me perché il giorno dopo eravamo distrutte e non ci siamo godute appieno la giornata a giro per la città.
Il bello è che tutte le volte io, che sono astemia, mi devo sorbire tutte le battutine su quello che mi perdo, del perché non mi godo la vita come loro, bla bla bla ... peccato che poi io non mi possa rivalere andando a raccontare della "fantastica" notte passata a vedere la gente vomitare l'anima, sì perché queste sono cose che naturalmente non si possono raccontare.