lunedì 10 gennaio 2011

Mettete del valium nei nostri bicchiri

In questo periodo in casa nostra la soglia di nervosismo è a livelli pericolosissimi, basta una battuta detta male per accendere una discussione. Io, che in genere ho la facoltà di lasciarmi scorrere tutto addosso e di non arrabbiarmi, sento di essere al limite.
Mi piacerebbe tanto trovare il sistema per mettere delle goccioline di tranquillante nell'acqua che beviamo. Niente di potente, ben inteso, ma proprio qualcosa che possa permettere ai miei di rilassarsi senza però perdere la concentrazione necessaria per la vita lavorativa. Il problema non è tanto come fare per "drogare" l'acqua, ma le dosi. Io non avrei molti problemi, dato che bevo poco e sapendo quello che contengono le bottiglie potrei, quando posso, bere da altre fonti. Il problema sono gli altri per i quali non posso certo controllare la quantità di acqua che bevono, non posso rischiare di usare dosi eccessive, meglio sarebbere utilizzare una dose ridotta anche se poi c'è il riscio di non ottenere il risultato desiderato. Comunque con queste cose è bene stare attenti, ed è solo questo che mi frena dall'andare in erboristeria e chiedere delle goccioline da sciogliere in acqua, ma se va avanti cos' facculo la sicurezza, vorrà dire che farò in modo di mettere le droghe la sera prima che vadano a letto.