venerdì 7 gennaio 2011

Quando si è bischeri si bischeri

Gli ultimi due o tre anni non sono stati molto fortunati per la mia parentela, soprattutto dal punto di vista della salute. Certo ci sono le solite famiglie paraculate a cui non capita mai niente nella vita, ma per le altre invece è stato un dramma dopo l'altro. La maggior parte, ed i più gravi, dei problemi sono di natura medica e su questo non puoi farci niente, anche perché nel nostro caso sono capitate cose imprevedibli a persone che hanno stili di vita regolari. Quindi niente cirrosi epatiche ad alcolizzati ... alt! fermi! Cattivo esempio perché uno in questa situazione lo abbiamo. Proviamo con il nessun fumatore incallito con il cancro al polmone.
Uno dei rari parenti che invece non ha problemi di salute ... ora che ci penso però nel suo caso a questo punto si parlare di qualche malattia psicologica. Ora cercherò di spiegarmi. Questo mio parente ha scoperto che la moglie lo tradisce, cosa che forse poteva notare prima dato che dice che sono mesi che i due non hanno più rapporti intimi pur essendo ancora dei giovani quarantenni. Nella maggior parte dei casi quando si scoprono certe cose si chiede il divorzio, costi quel che costi. Il mio parente invece no! Lui continua a stare con la moglie! Continua a mantenerla mentre lei piano piano accede al loro conto comune per portargli via tutti i soldi! Tra l'altro sembra che lui ancora non abbia fatto mosse per allontanarla perché ha paura di restare senza soldi, peccato che ora come ora lei gli porti via tutto dal conto e nonostante tutto pretenda che lui le compri cose di lusso mentre lei ha smesso pure di cucinare e lavare per lui ... cose dell'altro mondo. Comunque abbiamo scoperto un poco di altarini sulla famiglia di lei, a quanto pare questo è un vizio di famiglia dato che anche la madre era leggermente zoccola ... e scusate, ma non ci sono altri termini per descrivere donne che non solo tradiscono il marito, ma continuano a pretendere cose da lui mentre loro non fanno niente per lui. L'amore può finire, è triste, ma può succedere. Quando questo accade però ci si prende a quattro occhi e si mettono le cose in chiaro. Se si vule provare a recuperare il rapporto ci si mette in condizioni tali da provare a reninstaurare una intesa, se invece almeno uno dei due sente che la storia è finita è bene chiudere tutto e subito, ma soprattutto sarebbe bene non approfittarsi dell'altro.
Se, scelta che non condivido, si vuole rimanere assieme solo per facciata, solo per i figli allora si deve continuare a collaborare nella vita domestica. Ognuno dei due andrà a letto con chi gli pare, ma se si è deciso di vivere sotto lo stesso tetto si deve continuare a cucinare per due, lavare per due, lavoroare per due ...
Naturalmente adesso questo parente è il principe indiscusso delle discussioni familiari che ultimamente si sono ridotte alla solita cantilena, se inizialmente poteva essere lodevole provare a recuperare un rapporto nonostante fosse venuta a mancare la fiducia nell'altra pesone, adesso che è stato chiarito che a lei di lui non frega assolutamente niente, è un emerito deficente se continua  a stare con lei ed a fare il suo gioco. Tra l'altro dei parenti è uno dei più istruiti, uno di quelli che si è sempre pavoneggiato del suo titolo ... quel titolo non gli è bastato a far aprire gli occhi su quello che avvenita sotto il suo tetto.
Comunque pare che la donna abbia preso lezioni dalla madre, dato che pure lei ha tradito il marito ed usava gli amanti per proprio tornacomodo e se non stanno attenti anche la bambina verrà su come la madre e la nonna ...