venerdì 18 giugno 2010

cencio dice male di straccio


volete un consiglio ... NON lavorate nell'azienda di famiglia, specialmente se siete e stretto contatto con i familiari. Credo che a parte poche eccezioni sia una delle esperienze più devastanti che si possano fare.
In questo periodo, causa assenza di un componente familiare, il restante gruppo si è accollato l'impegno di mandare avanti l'azienda, il problema è che ci sono due persone con un poco di esperienza nel settore (agricolo), ma senza forza fisica e competenze tecniche (vedi concimazioni e medicazioni) ed altre due che possono mettere solo la forza fisica. Il gruppo non è quindi dei migliori e si tenta di andare avanti al meglio, ma a peggiorare le cose è che su quattro persone ci sono cinque idee diverse per fare le cose, io mi metto da parte e lascio che gli altri si azzuffino. Alle volte vorrei fare loro un video in modo che possano vedersi per quanto sono ridicoli, appena uno di loro propone una cosa gli altri la bocciano a priori, se provi a dare una mano sicuramente non stai aiutando nel modo giusto, ...
C'è stato un periodo, breve, molto breve, in cui ho pensato che forse potevo accollarmi la responsabilità dell'azienda, visto che negli altri settori faccio schifo avrei potuto provare anche questa strada, ma mi sono bastati pochi mesi di vita a stretto contatto con i miei per capire che fino a che i miei genitori non saranno abbastanza anziani da starsene fermi a casa io non faccio niente.