lunedì 7 giugno 2010

maturità


spesso mi rendo conto che faccio fatica a vedermi come una persona di circa 40 anni, me ne rendo conto tutte le volte che la mia mente prova a pensare ad un probabile patner. Tendenzialmente dovrei rivolgere la mia attenzione su persone con una età che varia tra i 35 ed i 45 anni ... eppure tutte le volte mi paiono terribilmente vecchi!!
Il problema è che io non ho praticamente vissuto, ho la maturità tipica delle persone di una certa età, ma una maturità che io definisco biologica perchè naturalmente a 40 anni non si ha più l'entusiasmo che si aveva a 20, mi manca però tutto quel bagaglio di vita vissuta, di relazioni, di situazioni, ... che si danno per scontate quando hai spento un determinato numero di candeline. Mi gurado intorno e vedo che la maggior parte dei miei coetanei è sposata, se non addirittura già divorziata, ed hanno praticamente tutti già dei figli.
Mi fa strano quando leggo di persone famose decisamente più giovani di me che lavorano già da anni, hanno dei figli già grandi, ... immagino che se una terza persona ci ponesse delle domande, senza poter sapere da chi arriva la risposta, indicherebbe me come la persona di 20 al massimo 30 anni e l'altra come la quarantenne.
Alle volte provo tristezza per gli altri perchè me li vedo vecchi già da giovani, ma spesso provo tristezza per me, perchè mi vedo come una persona patetica, come una di quelle vecchie grinzose che vanno a giro con trucco pesante e con abiti che difficilmente stanno bene anche alle 15enni. La maturità però non è un qualcosa che puoi fingere di avere, la sia ha o non la si ha.