giovedì 24 giugno 2010

Ma che palle


volevo approfittare della partita dell'Italia per fare un poco i cazzi miei, per andare avanti nella scrittura dei romanzi ... raccontini ... e per fare altre cose, invece mi tocca occuparmi di un'altra cosa. Non è urgente, ma se non lo faccio oggi poi non so quando troverò il tempo per farla, mentre i raccontini li posso scrivere anche in altre occasioni.